Widget Image

Via Don Sebastiano De Rosa, 19
80022 Arzano (NA)

info@brighterhome.it

081 573 3038

334 368 9582

Concept & Design ADP Software Sas

Categorie Shop

2 Tovagliette Beige 39x45cm

38,00

Set da 2 Tovagliette in tessuto duro, di colore Beige 39x45cm.

2 disponibili

COD: 8000257681030 Categoria: Tag: , ,
Descrizione

Descrizione

tovagliette – tovaglie da tavola – tognana – tovaglietta da tavola

Quando si comprano le stoffe nuove a metratura o scampoli per confezionare un capo è bene sapere alcune cose su come trattare i vari tipi di tessuto. tovagliette – tovaglie da tavola – tognana – tovaglietta da tavola.

Tutto il tessile che compriamo è impregnato di sostanze e trattamenti chimici.

Per gli oggetti già pronti, come abbigliamento e tessili per la casa, il rischio è che il nostro organismo venga in contatto con queste sostanze. Che ci sia un assorbimento cutaneo poco sano, problema che può essere risolto cercando tessuti naturali biologici o certificati OEKO TEXT.

Per quanto riguarda i tessuti a metraggio o le pezze e gli scampoli si somma anche il rischio che la stoffa si ritiri falsando le misure o che stinga. Soprattutto se la composizione è naturale e non sintetica.

Anche i fili da cucito, sia per le cuciture fatte a mano che quelle fatte a macchina, possono accorciarsi se sono fatti di fibre naturali.

  • di lana e fibre animali

La lana e le fibre animali patiscono l’acqua e l’umidità, per trattarle prima dell’uso la cosa migliore è vaporizzarle con il vapore del ferro da stiro in verticale. Oppure lasciarle all’umidità della notte stese su un piano. C’è chi le avvolge in un panno umido per alcune ore, se non avete a disposizione ferro da stiro e vapore è un’ottima alternativa.

  • in cotone o lino o fibre naturali vegetali

Sono stoffe molto resistenti e anche molto trattate, per sciogliere lo strato di appretto e sostanze chimiche la cosa migliore è immergerle. In acqua fredda per una notte, stenderle in piano e stirarle ancora umide con il ferro a vapore.

  • di seta, velluto, raso, chiffon, organza e simili

Questi sono tra i tessuti più delicati e la cosa migliore è trattarli come la lana, per il velluto è importante stirare steso con il vapore (senza appoggiare il ferro) sul rovescio, meglio stirare sul rovescio anche la seta.

  • sintetici

Questo tipo di tessuti non si restringono quindi in genere non si bagnano prima della confezione del capo.

I generale si può fare un lavaggio di prova con lo stesso sistema che si userà per il capo finito, quello che si prevede di lavare a secco non deve essere lavato ma solo vaporizzato con il solito sistema del vapore.

Queste sono le informazioni che ho trovato e carpito da sarte ed esperti, se voi avete altri trucchi raccontatemeli nei commenti, così li mettiamo a disposizione di chi viene a cercare informazioni utili